Newsroom

Ricerca-cardiovascolare: Trattare meglio gli anziani con ipertensione arteriosa

Nonostante i grandi successi nel trattamento delle malattie cardiache, sono necessarie ulteriori ricerche. Dato l’aumento dell’aspettativa di vita, sempre più persone sono colpite da malattie cardiovascolari. Un'esperta spiega a quali domande bisogna rispondere sul trattamento dell'ipertensione nelle persone anziane.

Nel 90% dei pazienti ipertesi non esiste una causa identificabile. L'ipertensione arteriosa, quindi, di solito non si può guarire ma solo curare. Il trattamento con i farmaci esistenti è di fatto molto buono, dice la PD Dr.ssa Isabella Sudano, presidente della Società svizzera per l'ipertensione. Tuttavia, soprattutto per i pazienti anziani, vi sono lacune nella ricerca.

Controllo della pressione arteriosa
Esistono pochi dati scientifici sui pazienti anziani ipertesi.

Mentre vent'anni fa gli ottantenni con ipertensione erano l'eccezione, oggi non è più così. «Dato che questi pazienti anziani sono esclusi dalla maggior parte degli studi, abbiamo meno dati scientifici», dice la Sudano, pertanto molte questioni devono ancora essere chiarite; tra queste: quale dovrebbe essere il trattamento quando si aggiungono altre malattie, come la demenza? Si dovrebbe trattare o meno l'ipertensione che si sviluppa solo in età avanzata? Quando interrompere la terapia?

Articolo della nostra rivista CUORE e ICTUS CEREBRALE, agosto 2019

Le potrebbe interessare anche

Qui potrà saperne di più in tema di ricerca sull'insufficienza cardiaca.


Saperne di più

Nostra promozione della ricerca

La Fondazione Svizzera di Cardiologia promuove progetti di ricerca molto promettenti nell'ambito cardiovascolare.

Opuscolo disponibile in tedesco e in francese.

Ordinare qui

[Translate to Italienisch:] spenden

Le loro offerte contribuiscono a comprendere meglio le malattie cardiovascolari, individuarle più precocemente e curarle più efficacemente. Aiutate anche voi.

Condividi il sito Web