Altre sfide

Ipertensione arteriosa

L’ipertensione arteriosa è una malattia molto diffusa che, se non curata, danneggia le pareti interne delle arterie e porta alle tipiche malattie cardiovascolari. Nei Paesi industrializzati dell’Occidente oltre il 20% della popolazione soffre di ipertensione. Già si sa che ridurre su scala mondiale il contenuto di sale dell’alimentazione è una delle misure più efficaci per prevenire l’ipertensione. La ricerca si occupa di trovare geni responsabili di questa malattia. Inoltre i ricercatori esaminano l’effetto dei medicamenti antiipertensivi noti in gruppi differenti di pazienti.

Malattie delle valvole cardiache

Le malformazioni, le infiammazioni e le malattie di una valvola cardiaca hanno sempre per conseguenza un disturbo del normale flusso sanguigno e in casi gravi possono portare all’insufficienza cardiaca o alla morte. I temi principali della ricerca in questo ambito riguardano le infiammazioni che possono provocare dei vizi valvolari, lo sviluppo di valvole cardiache artificiali che riducano il rischio di formazione di coaguli di sangue sulle valvole stesse e la ricerca di alternative alla sostituzione chirurgica delle valvole.

Difetti cardiaci congeniti

Circa l’1% dei neonati ha un vizio cardiaco congenito. Se questi bambini non si curano (di solito sono necessarie diverse operazioni), molti di loro muoiono nei primi anni di vita. La ricerca si propone di scoprire quali fattori portano allo sviluppo di un vizio cardiaco nell’embrione, come si possa accertare la presenza di vizi cardiaci già nel corso della gravidanza e come li si possano curare ancor meglio.

Condividi il sito Web