Sale

Un consumo ridotto di sale può ridurre la pressione arteriosa e quindi anche il rischio di malattie cardiovascolari.

Un alimentazione troppo ricca di sale può casusare pressione elevata e quindi anche un maggior rischio di patologie cardiovascolari. Non tutte le persone reagiscono però con la medesima sensibilità. Tuttavia, bambini e adulti possono solo beneficiare di une riduzione nell'apporto di sale. Questo vale anche per chi ha valori di pressione normali en non presenta una sensibilità particolare al sale: infatti, con l'avanzare dell'età la sensibilità al sale può cambiare.

In Svizzera in generale si consuma troppo sale:

Consumo medio di sale in Svizzera Consumo di sale raccomandato dall'OMS
ca. 9 grammi al giorno; corrisponde circa a 2 cucchianini rasi di sale meno di 5 grammi al giorno; corrisponde circa a un cucchiaino raso di sale

Quali alimenti contribuiscono maggiormente all'assunzione di sale?

Circa il 70-80 & del sale consumato viene assunto tramite alimenti trasformati. La maggior parte del sale che assumiamo quotidianamente si trova nei seguenti prodotti:

  • pane e prodotti da forno
  • formaggio e prodotti a base di formaggio (ad es. fondue)
  • prodotti a base di carne (ad es. salsicce, prosciutto, lardo ecc.)
  • prodotti convenience (pasti pronti, componenti di menu ecc.)
  • snack salati
  • zuppe pronte

Per prevenire una carenza di iodio, badate a scegliere il sale iodato e i prodotti salati con questo tipo di sale. Il sale marino, il fleur de sel, i sali provenienti da determinate regioni (ad es. il sale dell'Himalaya), i sali speciali nonché il brodo e gli altri condimenti in polvere (ad es. Aromat, Trocomare, Maggi) contengono tutti cloruro di sodio (denominazione chimica del sale da cucina): di sonseguenza, non aiutano a ridurre l'apporto di sale.

Calcolare sodio (Na) in sale di cucina (NaCl)
In alcuni casi, al posto del contenuto di sale viene indicato il tenore di sodio. Per calcolare il contenuto di sale, bisogna motiplicare per 2,5 il tenore di sodio (Na) indicato in grammi (1 g sodio = 2,5 g sale da cucina, rispettiv. NaCl)

Consiglio
Diminuendo il consumo di sale potete ridurre la pressione arteriosa e quindi anche il rischio di malattie cardiovascolari». Un attività fisica sufficiente, poco alcol e un consumo elevato di frutta e verdura sostengono l'effetto riduttivo della pressione arteriosa di un'alimentazione povera di sale.


Saperne di più

Sale

Consigli per il consumo di sale del Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria USAV

Scaricare Flyer «Sale»

Ordinare qui


Presa di posizione «Sale e Salute»

La Fondazione Svizzera di Cardiologia, delle società di medici specialisti e organizzazioni sanitarie hanno elaborato la presa di posizione «Sale e salute» in cui chiedono delle misure per ridurre il tenore di sale dell'alimentazione a un livello adeguato.

Scaricare il documento del gruppo specializzato «Sale e Salute» 

Condividi il sito Web