Defibrillazione automatica esterna

Con un piccolo apparecchio che funziona premendo semplicemente un pulsante è possibile rianimare le persone colpite da arresto cardiocircolatorio. I cosiddetti defibrillatori automatici esterni (DAE)  si trovano in posizioni centrali e, in caso d'emergenza, sono a disposizione di chiunque per interventi salvavita.

Quasi sempre l'arresto cardiaco è preceduto da un infarto cardiaco o da un disturbo del ritmo cardiaco. In questo caso il normale impulso elettrico che parte dal nodo sinusale del cuore e provoca l'efficace contrazione cardiaca diventa una «fibrillazione» incontrollata. Se questa «fibrillazione» si estende ai ventricoli (fibrillazione ventricolare) essi non sono più in grado di contrarsi. Il sangue presente nel cuore non è pompato nella circolazione, l'irrorazione sanguigna dell'organismo e in particolare del cervello cessa. Una scarica opportunamente dosata di corrente elettrica, la cosiddetta «defibrillazione», permette di bloccare la fibrillazione ventricolare, che mette a repentaglio la vita del paziente, e di rinormalizzare l'attività cardiaca.

Come funziona il defibrillatore automatica esterna?

I defibrillatori automatici esterni (AED) più recenti pesano meno di 500 grammi, trovano posto nella tasca di qualsiasi cappotto, e dopo un’adeguata istruzione sono molto facili da usare:

  • Mettere in funzione l'apparecchio
  • Applicare i due elettrodi al petto dell'interessato/a
  • Premere il pulsante per provocare una scarica elettrica

L'apparecchio risparmia a chi lo usa ogni decisione di carattere medico dandogli delle chiare indicazioni acustiche. È in grado di riconoscere se gli elettrodi sono applicati correttamente, legge l'ECG e pone la diagnosi. Solo in presenza di una fibrillazione ventricolare che effettivamente è potenzialmente letale l'apparecchio ordina di provocare la scarica elettrica.

Ambito d’impiego dei defibrillatori

Grazie alla facilità d'uso dell'apparecchio e alle probabilità di sopravvivenza nettamente migliori degli interessati in caso di defibrillazione rapida i defibrillatori possono e devono essere usati non soltanto dai soccorritori professionisti, ma anche da profani.

Possibili interessati ad avere a disposizione un defibrillatore:

  • pompieri e polizia
  • imprese di trasporto (ferrovie, compagnie aeree, società di navigazione, società che lavorano con pullman)
  • ditte (servizi medici aziendali), amministrazione pubblica
  • scuole, università
  • centri commerciali, grandi magazzini
  • alberghi e ristoranti
  • avvenimenti importanti (manifestazioni sportive, concerti ecc.)
  • imprese del tempo libero (piscine pubbliche, casinò, cinema, discoteche ecc.)

Il costo dell'acquisto di un defibrillatore va da 2'500 a 5'000 CHF, cui si aggiungono i costi di manutenzione e di sostituzione delle batterie e degli elettrodi.

Condividi il sito Web