Salvataggio vite umane

Ogni ora in Svizzera sei persone subiscono un infarto cardiaco, un ictus cerebrale o un arresto cardiocircolatorio. Ne sono colpite anche persone giovani. Sono 50'000 eventi all’anno che mettono in acuto pericolo la vita. Con il programma salvavita HELP la Fondazione Svizzera di Cardiologia si impegna affinché le persone colpite da infarto cardiaco o ictus cerebrale abbiano migliori probabilità di sopravvivenza.

Salvare delle vite con una squadra aziendale di pronto intervento

La vostra ditta è pronta ad affrontare le emergenze cardiache e cerebrali? Nel Ticino la Fondazione Ticino Cuore (FTC), partner della Fondazione Svizzera di Cardiologia, offre dei corsi per salvare la vita destinati a ditte, istituzioni e organizzazioni, strutturati in funzione delle loro caratteristiche e bisogni specifici.

Per maggiori informazioni clicchi www.ticinocuore.ch, info@STOP-SPAM.ticinocuore.ch

Imparare a salvare vite umane con il programma per la gioventù e le scuole

Col motto «I giovani al polso della vita» la Fondazione Svizzera di Cardiologia si propone di insegnare agli adolescenti ed ai bambini dai 10 anni la tecnica per salvare la vita Basic Life Support (BLS) e l’impiego di un defibrillatore automatico esterno (DAE). Questo programma ha lo scopo di sensibilizzare all’argomento fin da giovani imparando ad agire rapidamente e correttamente in caso d’emergenza. Infatti, se vogliamo che in futuro in Svizzera un maggior numero di persone colpite possa sopravvivere senza danni ad un arresto cardiocircolatorio, le premesse si creano se gli adolescenti e persino i bambini imparano ed esercitano presto, idealmente già in età scolare, la tecnica BLS e l’impiego del DAE.

Offerte per le scuole

Con il kit d'apprendimento MiniAnne diventare salvatore di vite umane in 30 minuti

Circa il 70-80% degli arresti cardiocircolatori non avvengono in ospedale ma a domicilio o altrove, e quindi spesso in presenza di famigliari. Perciò in linea di principio ogni adulto dovrebbe essere in grado di affrontare un’emergenza di questo tipo, specialmente i parenti delle persone che hanno già subito un infarto cardiaco o soffrono di aritmie e perciò hanno un maggior rischio di arresto cardiocircolatorio. Grazie al nuovo modello d’autoapprendimento MiniAnne, in futuro chi si interessa potrà acquisire rapidamente, facilmente e con poca spesa le conoscenze necessarie per salvare la vita affinché egli stesso e le persone del suo ambiente si sentano più sicuri e si possa agire correttamente in caso d’emergenza.

Saperne di più sul kit d'apprendimento MiniAnne

App «Emergenze HELP»

Con l'app «Emergenze HELP» le vengono spiegate le misure di pronto soccorso salvavita in caso di emergenza cardiocircolatoria o di ictus cerebrale e la si assiste nell'eseguire queste misure, permettendole anche di rinfrescare regolarmente le sue conoscenze in questo campo.

Saperne di più sull' app «Emergenze HELP»

HELP-Azioni con Partner

Ditte e istituzioni possono coadiuvare HELP con delle attività proprie, manifestando così verso i propri clienti e/o collaboratori che si impegnano attivamente nel salvataggio. A tal fine la Fondazione Svizzera di Cardiologia mette a disposizione una parte del materiale e dei servizi, prestando pure assistenza con consigli per la realizzazione.

Ulteriori informazioni sul pacchetto HELP-Partner

Premio HELP

Lei è un soccorritore non professionista e ha salvato la vita a una persona che è stata colpita da un arresto cardiovascolare al di fuori di un ospedale? Si candidi per il Premio HELP della Fondazione Svizzera di Cardiologia!

Saperne di più sul Premio HELP


 

Il Programma HELP vi interessa? 
Allora contattarci oppure telefonateci.

 

Stefanie Oehler

Stefanie Oehler
Responsabile informazione, prevenzione
Tel. 031 388 80 95
oehler@STOP-SPAM.swissheart.ch

Condividi il sito Web