Sale e salute

[] weniger Salz

Oggi è comunemente noto che l'eccessivo consumo di sale si ripercuote negativamente sulla salute, poiché il sale può favorire l'insorgere dell'ipertensione arteriosa e quindi di patologie cardiovascolari e renali. L'Organizzazione mondiale della sanità, le autorità sanitarie nazionali e numerose società mediche e organizzazioni sanitarie concordano pertanto nell’affermare che sia necessario ridurre il consumo di sale tra la popolazione. Poiché noi assumiamo il sale per circa il 75 percento attraverso prodotti lavorati, la prevenzione relazionale e qui l'industria alimentare rivestono un'importanza decisiva.

Documento «Sale e salute»

Il problema del consumo di sale è stato ripetutamente oggetto di controversie tra gli specialisti nel mondo della medicina. A quanto ammonta il consumo giornaliero ideale di sale? La popolazione nel suo complesso deve consumare meno sale o è consigliato che lo facciano solo determinati gruppi di pazienti? Un'alimentazione povera di sale può comportare anche effetti indesiderati? Il presente documento «Sale e salute» prende posizione relativamente a queste problematiche e si conclude con una dichiarazione di base di esperti, specialisti e delle relative società. 

Scaricare il documento «Sale e salute»

Convegno specialistico «Sale e salute - di meno è meglio!»

Al convegno di specialisti della Fondazione Svizzera di Cardiologia del 31 ottobre 2013 di Berna sono stati presentati il documento «Sale e salute» e la Strategia sale 2013 - 2016 dell’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria. Nell'ambito del dibattito finale, i rappresentanti del mondo della medicina, dell'alimentazione, della sanità e della politica hanno discusso sulla responsabilità sociale dell'industria alimentare per quanto riguarda il consumo di sale. 


Presentazioni da scaricare

Prof. Michel Burnier: Consommation de sel élevée et risques pour la santé  
Liliane Bruggmann: Wissen - Optimieren - Reduzieren  
Susan Zülli: Weniger Salz hat Potenzial  
Prof. Fred Paccaud: Des mesures de prévention comportementales permettent un choix sain  
Prof. Dr. med. David Conen: Zuviel Salz für Herz und Kreislauf  
Prof. Dr. med. Giacomo D. Simonetti: Salzige Folgen ein Leben lang

Condividi il sito Web