Campagna Donna&Cuore

Il mito «malattie cardiovascolari = problema maschile» è difficile da sfatare. Le donne si preoccupano più del rispettivo partner, amico o fratello che di se stesse. Il rischio più significativo per le malattie cardiovascolari è il fumo. Le donne, tuttavia, sottovalutano in generale i pericoli del consumo di tabacco e l'aumento del rischio cardiovascolare provocato dal fumo non è percepito in misura esauriente. In Svizzera le malattie cardiovascolari sono la causa principale di decesso tra le donne. 

La Fondazione Svizzera di Cardiologia si adopera da molto tempo per informare meglio le donne sulle loro specifiche situazioni di rischio e già nel 1998/99 e poi anche nel 2012 ha lanciato delle campagne dal titolo «Donna&Cuore». Queste campagne saranno portate avanti e intensificate nel periodo 2014-2017. La nuova campagna è incentrata sui rischi cardiovascolari e rivolge un'attenzione particolare alla prevenzione del tabagismo. 

Di più sulla campagna Donna&Cuore


Condividi il sito Web