Extrasistoli

Le extrasistoli sono dei battiti cardiaci non dovuti a impulsi provenienti dal nodo sinusale ma ad impulsi provenienti da un altro punto situato nell’atrio (extrasistoli sopraventricolari) o nel ventricolo (extrasistoli ventricolari).

Forme

Questi battiti cardiaci perturbano il normale ritmo sinusale e si manifestano nel battito cardiaco sotto forma di "cuore che incespica" o di "interruzione". Occasionalmente le extrasistoli si verificano anche in persone dal cuore sano e di norma sono innocue. Nelle persone dal cuore sano non occorre un trattamento. Occasionalmente delle extrasistoli sono provocate da stress, agitazione, consumo di alcool o di caffè, febbre o disturbi del metabolismo delle sostanze minerali. Anche queste extrasistoli sono innocue: scompaiono assieme alla situazione che le ha causate. In casi piuttosto rari delle extrasistoli insorgono in conseguenza di una malattia cardiovascolare, per esempio malattia coronarica, malattie del miocardio (muscolo cardiaco) o insufficienza cardiaca. Allora si esaminerà con cura la causa delle extrasistoli e se del caso si curerà la malattia di base.

Sintomi

Percettibile "incespicare" del battito cardiaco o assenza di un battito.

Diagnosi

Elettrocardiogramma (ECG) a riposo e di lunga durata, ergometria, ecocardiografia

Trattamento

solitamente non necessario; se sono dovute a una malattia cardiovascolare trattamento della stessa.

Condividi il sito Web