Cosi ce la farà

Libero dalla dipendenza, dai costi delle sigarette, dalle preoccupazioni per la propria salute? In poche parole, smettere di fumare sarebbe la cosa giusta?! Qui troverà aiuto, dal test ai consigli concreti. Ma deve trovare lei stesso la via giusta per lei. E molti riescono a smettere di fumare del tutto spontaneamente: esaminano la loro situazione, vogliono vivere senza fumo e poi scelgono il loro proprio modo per smettere di fumare. Esamini quindi perché si è messo a fumare e come fumava. Le sarà senz’altro utile per smettere di fumare.

Perché è difficile?

Uno dei motivi va ricercato nella nicotina, che rende fortemente dipendenti sia sul piano fisico che su quello psichico. Ad ogni boccata di fumo della sigaretta, la nicotina perviene in pochi secondi al cervello con un effetto allo stesso tempo calmante e stimolante. A ciò si aggiunge il fatto che con un consumo continuo di tabacco ci si abitua a fumare nel corso della vita quotidiana. Quindi, abbandonare quest’abitudine è spesso difficile.

"Se smetto di fumare aumento di peso"

In effetti sono in molti a temere di aumentare di peso. Si tratta di un vero problema soprattutto per i pazienti che devono fare attenzione al proprio peso. Ciò nonostante, a lungo termine il rischio maggiore è rappresentato dal fumo – è opportuno smettere di fumare! Particolarmente importanti sono i consigli sul modo di alimentarsi e di fare attività fisica. Esistono, poi, ausili medicamentosi contro i problemi di peso quando si smette di fumare. Procedendo in modo graduale, la sua consulente o il suo medico l’aiutano a smettere di fumare, sostenendola nel mantenere il suo peso o a ridurlo.

Metodi e possibilità di successo

Ogni tentativo (in media sono necessari 5 tentativi per smettere di fumare successo a lungo termine) la fa avvicinare al traguardo.
Ogni tentativo (in media sono necessari 5 tentativi per smettere di fumare successo a lungo termine) la fa avvicinare al traguardo.

„Volere è potere“ recita un vecchio adagio. Per quel che concerne l’obiettivo di smettere di fumare, le vie per raggiungere il traguardo sono numerose. Cerchi di determinare quale modo di procedere oppure quale combinazione di metodi è più promettente per lei.

  • Senza nessun aiuto dall’esterno - ma colpite da un avvenimento motivante – da 3 a 10 persone su cento riescono a smettere di fumare a lungo termine.
  • Ma può essere necessaria una certa assistenza quando smettere di fumare non riesce al primo colpo: consultando centri specializzati, 13 persone su 100 che vogliono smettere di fumare hanno successo.
  • Grazie ad altri opuscoli, 14 persone su 100 riescono nel loro intento di abbandonare il fumo.
  • Le sue probabilità di smettere di fumare sono particolarmente elevate se ha già cercato in passato di smettere di fumare.
  • E un’assistenza medica è particolarmente utile: se fanno uso di prodotti sostitutivi della nicotina nella posologia corretta, 17 fumatori su 100 diventano ex fumatori. Impiegando i farmaci di nuovo tipo sono 20 o addirittura 23 su 100. 

La sua situazione personale

  • Esamini la sua motivazione: perché fuma? Qual è la sua posizione? Vuole smettere di fumare?
  • Scriva quali sono i suoi motivi per fumare e anche quelli per non fumare.
  • Esamini i suoi pro e contro personali per quel che concerne il fumo: che cosa le piace nel fatto di fumare? Che cosa le piace meno?
  • Esamini dettagliatamente le sue abitudini rispetto al fumo. Quanto fuma? Quando fuma soprattutto?
  • Faccia attenzione ai „fattori scatenanti“, che provocano la sua reazione a ricorrere ad una sigaretta. Tenga lontano da sé le sigarette.
  • Pianifichi come intende smettere di fumare. Stabilisca il giorno in cui smetterà. Ricorra tranquillamente ad aiuto – per esempio anche ai familiari, ai suoi colleghi e amici!
  • Dopo un paio di giorni in cui non ha fumato, fissi un appuntamento con il suo consulente. Insieme a lui si assicuri il successo e fissi quali saranno i prossimi passi.
  • Ora ogni nuovo giorno senza fumo è importante. Adesso faccia diventare questi giorni una settimana e poi un’altra …
  • Non si scoraggi se ogni tanto si fa scappare una sigaretta! 

Il foglio di autocontrollo

Per smettere di fumare si devono abbandonare completamente tutte le vecchie abitudini legate al fumo. Ma per poterlo fare le si devono anche conoscere! In questo senso è utile compilare dei fogli di autocontrollo. Da questi resoconti emergono molto chiaramente le abitudini relative al fumo e le direttive su come programmare i primi giorni e le prime settimane dopo che si è smesso di fumare. Solo a questo punto si possono sostituire i comportamenti cui si era abituati con altre abitudini più allettanti e più gratificanti: è il modo più efficiente per prepararsi ad evitare insuccessi e ricadute. È quindi chiaro che l’ultima colonna deve essere compilata con la massima attenzione. È importantissima. Assumere nuovi comportamenti porta aria nuova nella vita e fa dimenticare quelli vecchi, senza che si debba provare l’inutile sensazione della "rinuncia".

Immediatamente o progressivamente

Può interrompere di fumare improvvisamente oppure poco ala volta. Se decidesse di scegliere il „metodo immediato“, stabilisca un giorno per smettere di fumare. A questo „giorno X“ fumi consapevolmente la sua ultima sigaretta, butti via le altre ed elimini tutto quello che le serve per fumare. Se, invece, sceglie il „metodo progressivo“ riduca poco alla volta il suo consumo di sigarette. Il suo „contingente di sigarette“ si ridurrà progressivamente, sinché un bel giorno non fumerà più. Si è notato, tuttavia, che questo metodo è più raramente coronato da successo.

Consigli per smettere di fumare

  • Stabilisca un giorno X a partire dal quale non vuole più fumare. Può essere, ad esempio, il giorno del suo compleanno, una festa o l’inizio delle vacanze.
  • Informi familiari, amici e colleghi che ha deciso di smettere di fumare in modo che possano sostenerla nella sua decisione.
  • ll fumo di sigaretta passa attraverso la bocca. Organizza un sostituto per questi abitudine orale: dalla gomma alle carote, di tè (senza zucchero) al lavoro a maglia (impiegare le mani!)
  • Se ha sviluppato un’elevata dipendenza dal fumo, si rivolga al suo medico di famiglia che potrà assisterla nella disassuefazione, ad esempio con una terapia con prodotti sostitutivi a base di nicotina (gomma, compresse, cerotti o inalatore alla nicotina). Nuovi farmaci (come Zyban o Champix) aumentano la possibilità di riuscire a liberarsi definitivamente dall'abitudine al fumo. Essi richiedono una prescrizione medica pero la casse malati, nell'assicurazione di base, ne assumono i costi.
  • Durante il periodo di disassuefazione cerchi di dormire a sufficienza, di fare attività fisica e di rilassarsi.
  • Pensi ad una ricompensa che si offrirà se ce la farà a smettere di fumare. 

Accompagnamento

Se non vuole o non può affrontare da solo la prova di smettere di fumare, cerchi aiuto. Rivolgendosi ad esempio al suo medico di famiglia, al suo cardiologo o seguendo un corso per smettere di fumare, rivolgendosi ad un gruppo di autoaiuto oppure ad un centro specializzato per la disassuefazione dal fumo.

L’Associazione svizzera per la prevenzione del tabagismo può fornirle degli indirizzi cui rivolgersi nella sua regione

Associazione svizzera per la prevenzione del tabagismo
Haslerstrasse 30
3008 Berna
Tel. 031 599 10 20
www.at-svizzera.ch 

Trova qui, elencati secondo il cantone, i centri che offrono una consulenza individuale.

Linea stop tabacco

Per permetterle di individuare quale sia il metodo migliore per lei per smettere di fumare, la linea nazionale stop tabacco 0848 000 181 (massimo 8 centesimi al minuto dalla rete fissa) offre la possibilità di colloqui di consulenza esaurienti. In questo ambito le si spiega, tra l’altro, come eliminare progressivamente la dipendenza dalla nicotina mediante preparati che contengono nicotina e ridurre i sintomi dell’astinenza.

Sostegno medicamentoso

Esistono diversi farmaci che possono aiutarla sulla via della disassuefazione:

  • Con farmaci a base di nicotina lei può temporaneamente attenuare i sintomi da dissassuefazione. La farmacia offre varie forme (cerotti medicati, gomma da masticare alla nicotina, compressa da succhiare, microtabs/compressa sublinguale, inalatore, spray per uso orale).
  • La vareniclina (Champix, su ricetta medica) aiuta a smettere di fumare, in quanto rende poco alla volta inefficaci le sostanze contenute nelle sigarette.
  • Il buprione (Zyban) viene prescritto dal medico. Questo preparato riduce la voglia di fumare e i sintomi di astinenza più forti.

Parli con il suo medico se pensa che un medicamento potrebbe aiutarla a smettere di fumare.

Metodi alternativi

Alcuni fumatori riescono ad abbandonare la loro abitudine di fumare ricorrendo all’aiuto della medicina alternativa o complementare. Per la disassuefazione è a disposizione tutta una serie di metodi, come ad esempio l’agopuntura, ipnosi o le tecniche di rilassamento, come il training autogeno o lo yoga. Il successo di questi metodi varia molto da persona a persona. La condizione principale perché lei smetta di fumare è la sua motivazione. Cerchi di salvare la sua decisione di smettere di fumare nel corso dei primi giorni e delle prime settimane: è questo, infatti, il periodo più difficile.

Ricaduta – che cosa faccio adesso?

Prima di tutto la cosa principale: lei continua ad essere nel processo, esamini come prima le ulteriori decisioni. Ha alle spalle una notevole prestazione: ha rinunciato a molte sigarette. A quali sigarette è riuscito a rinunciare? In quali è inciampato? Con un nuovo verbale può analizzare la ricaduta e imparare cose importanti. Studi in seguito nuove misure e adatti all’analisi i suoi consigli personali per smettere di fumare. La causa è da ricercare nei problemi di peso? oppure perché è giù di morale? o la compagnia? Approfitti di questa crisi per saperne di più sul suo comportamento in relazione al suo tentativo di smettere di fumare.


Maggiori informazioni

Come smettere di fumare (Link auf Interview Sudano)

Test dipendenza dalla nicotina

Ce l'ho fatta!

"Non fumo da quattro anni. Durante gli otto anni da fumatore la sigaretta con gli amici, come abitudine, era la cosa più importante. Ma quando un capo una volta mi elogiò per la mia forza di volontà, percepii improvvisamente il fumo come una dipendenza sgradevole: l'abitudine di fumare spensieratamente doveva finire. E in effetti senza le inutili sigarette le cose sono andate e vanno bene. E con la prospettiva di una vita sana."

Marc M.

Condividi il sito Web