Esami del sangue

Di cosa si tratta?

Nel contesto della diagnosi delle malattie del cuore o dei vasi sanguigni spesso sono necessari degli esami del sangue, perché diverse malattie cardiovascolari causano dei cambiamenti del metabolismo che questi esami permettono di accertare. Nell’infarto cardiaco, per esempio, aumentano i tassi sanguigni della proteina regolatrice troponina e dell’enzima creatinchinasi (CK-MB), nell’insufficienza cardiaca aumenta il tasso del peptide natriuretico cerebrale („Brain Natriuretic Peptide“, BNP).

Procedimento

Al paziente si preleva un po’ di sangue che poi si esamina in laboratorio.

Durata

Molti esami del sangue sono rapidi, per cui in una situazione d’emergenza il risultato è disponibile già dopo pochi minuti. Nello studio medico, siccome per certi test si deve inviare il sangue a un laboratorio specializzato, in questi casi occorre più tempo per avere i risultati.


Condividi il sito Web